Governo: Lega carica arma emendamenti. FI dice basta a sovranismi

La Lega continua a chiedere le elezioni, ma il patto Pd-M5S ha preso forma e le possibilità che naufraghi all’ultimo minuto si fanno sempre più fievoli. Il partito di Matteo Salvini comincia così a preparare le contromosse. “Sotterrerò il governo sotto milionate di emendamenti”, ha annunciato un esperto delle dinamiche parlamentari come il vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli. Ma Forza Italia prende sempre più le distanze da via Bellerio. “Non bastano i like sui socialmedia, né baciare un crocefisso – ha detto il vicepresidente azzurro Antonio Tajani, – Sovranismo e velleitarismo hanno portato l’Italia all’indebolimento e all’isolamento”. Sul tavolo c’è anche un altro tema. La Lega sa che gli equilibri parlamentari sono stati disegnati all’inizio della legislatura, quando la maggioranza era gialloverde. E non intende mollare le leve che gli sono state consegnate a suo tempo. Manovrandole ad arte, ha ancora modo di frenare l’azione del governo, rallentando i provvedimenti con trabocchetti e inciampi. Non a caso, nei giorni scorsi Salvini non ha mai risposto ai dem, che gli hanno più volte chiesto di far fare ai suoi un passo indietro nelle commissioni. “Tra Senato e Camera – ha ricordato la vicepresidente del Pd, Anna Ascani – ce ne sono 11 a guida Lega” e tutte di peso. Salvini, comunque, ha continuato a tenere la porta aperta all’ex alleato. Ieri ha lanciato un appello al presidente della Repubblica: “Siamo ancora in tempo per un governo chiaro, coerente”. Mentre oggi è tornato all’attacco, ma prendendosela solo con i dem. “Continua lo squallido mercato delle poltrone targato Pd – ha scritto su Twitter – Presidente Mattarella, non permetta che la vergogna prosegua, restituisca la parola al Popolo Italiano: elezioni!”. Anche Fdi punta al voto e annuncia battaglia. Ma il partito di Giorgia Meloni intende farla subito, non solo nelle Aule di Camera e Senato. “Il giorno in cui lo sciagurato Governo tra Pd e M5S chiederà la fiducia in Parlamento – ha annunciato la leader di Fdi – scenderemo in piazza insieme a tutti quei patrioti che non si rassegneranno mai all’idea di essere una colonia franco-tedesca”.

 

 

Fonte Foto: Facebook Lega – Salvini Premier