Decreto legge imprese, da rider a Whirpool: ecco tutte le misure

Tutele per i rider, norme per salvare l’impianto napoletano della Whirlpool e per le aree di crisi industriale complessa di Sicilia, Sardegna e Isernia, modifiche all’ indennita’ di disoccupazione per i co.co.co, ampliamento delle tutele in favore degli iscritti alla gestione separata. Sono alcune delle novita’ contenute nella bozza del decreto legge per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali all’esame del Consiglio dei ministri. Nel provvedimento dovrebbe trovare spazio la proroga della cassa integrazione per la Blutec di Termini Imerese e il sostegno alla riduzione dei costi dell’energia per l’ex Alcoa di Portovesme.

Ecco alcune delle misure in arrivo:

TUTELE PER I RIDER
– ARRIVA ASSICURAZIONE INAIL OBBLIGATORIA Arriva l’assicurazione obbligatoria Inail contro infortuni e malattie per chi porta i pasti a domicilio o fa consegne in citta’ e su due ruote, e prende gli ordini attraverso app e piattaforme digitali. L’impresa titolare della piattaforma e’ tenuta a compiere tutti gli adempimenti chiesti al datore di lavoro.
– MIX COTTIMO E PAGA ORARIA La retribuzione sara’ un mix di cottimo e paga oraria. I rider possono essere retribuiti in base alle consegne effettuate, purche’ in misura non prevalente. La retribuzione base oraria sara’ riconosciuta a patto che, per ogni ora lavorata, il lavoratore accetti almeno una chiamata. Si precisa che i contratti collettivi potranno definire schemi retributivi modulari e incentivanti, che tengano conto delle modalita’ di svolgimento della prestazione e dei diversi modelli organizzativi.
– OSSERVATORIO Istituito al ministero del Lavoro un Osservatorio per il monitoraggio e la valutazione delle nuove norme.
– WHIRLPOOL RESTA A NAPOLI Stanziati 10 milioni per il 2019 e 6,9 milioni per il 2020 da destinare a Whirlpool per salvare l’impianto napoletano con 412 dipendenti: le risorse serviranno a finanziare la decontribuzione per i contratti di solidarieta’ per realizzare il progetto di riconversione.
– EMERGENZA OCCUPAZIONALE ANPAL SERVIZI In arrivo 11 milioni di euro per il 2019 e un milione di euro dal 2020 per il funzionamento e ulteriori spese di personale dell’Anpal Servizi.

– LSU, LPU E DISABILI Arrivano norme in favore dei lavoratori socialmente utili (Lsu) e del lavoro di pubblica utilita’ (Lpu) e sono previste nuove modalita’ di donazioni per il fondo per il diritto al lavoro dei disabili.

– MOBILITA’ IN DEROGA Le regioni e le province autonome concederanno il trattamento il trattamento di mobilita’ in deroga a seguito della verifica della disponibilita’ finanziaria, previa autorizzazione dell’Inps.

– PIU’ PERSONALE AL MISE PER TAVOLI CRISI Potenziata fino a un massimo di 20 unita’ la task force al Mise per i tavoli di crisi aperti. Istituito anche un osservatorio per il monitoraggio delle attivita’ produttive e la prevenzione della crisi d’impresa.

– DIS-COLL Scende da tre a un mese il periodo di contribuzione necessario a ottenere l’indennita’ di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di lavoro di collaborazione coordinata e continuativa.

– FONDO PER RIDURRE PREZZI ENERGIA In arrivo un fondo per ridurre i prezzi dell’energia per le imprese e per evitare crisi occupazionali nelle aree dove e’ prevista la chiusura delle centrali a carbone.