Camere, oltre un mese di ferie: record resta 2017 con 40 giorni

 Oltre un mese di ferie per i parlamentari. Ma il record di vacanze piu’ lunghe continua a essere detenuto dalla scorsa legislatura e, precisamente, dall’estate del 2017, quando le ferie di deputati e senatori toccarono quota 40 giorni. Cosi’ come il 2013 continua ad essere l’estate piu’ ‘sobria’, con soli 27 giorni di ferie. Il Parlamento chiude i battenti per le vacanze estive, ma quest’anno con uno scarto di alcuni giorni tra Camera e Senato. I lavori di Montecitorio, infatti, terminano oggi, giovedi’ 1 agosto, mentre l’Aula di palazzo Madama sara’ ancora impegnata con tre sedute di tour de force per l’approvazione definitiva del decreto Sicurezza bis e le mozioni sulla Tav. I senatori saranno definitivamente liberi da giovedi’ 8 agosto. Dunque, i deputati potranno godere di 38 giorni di ferie: l’Aula di Montecitorio tornera’ infatti a riunirsi lunedi’ 9 settembre, con all’ordine del giorno la riforma costituzionale che taglia il numero dei parlamentari. Le commissioni, invece, come del resto accade ormai da tempo, torneranno a lavorare una settimana prima, da lunedi’ 2 settembre. A differenza dei colleghi onorevoli, i senatori dovranno ancora stringere i denti per alcuni giorni: si lavorera’ – e anche a ritmi serrati visti i tempi ristretti – fino a mercoledi’ 7 agosto compreso. Quindi, i giorni di vacanza del Senato scatteranno, salvo sorprese, da giovedi’ prossimo, 8 agosto, per poi riprendere i lavori – giorno piu’, giorno meno – in contemporanea con Montecitorio intorno al 9 agosto. Ma a decidere la riapertura ufficiale del palazzo sara’ la conferenza dei capigruppo che si riunira’ all’avvio della prossima settimana per stabilire il calendario dei lavori di settembre, oltre al timing della fiducia sul decreto Sicurezza bis che a questo punto sembra ormai scontata. Per la precisione, quindi, le ferie dei senatori, se l’Aula dovesse riaprire i battenti come a Montecitorio il 9 settembre, sarebbero leggermente piu’ brevi, 32 giorni.  Anche per quest’anno, come gia’ accaduto la scorsa estate quando deputati e senatori si sono goduti 30 giorni di ferie (i battenti dei due palazzi chiusero l’11 agosto per riaprire l’11 settembre), resta intoccato il record di lunghezza delle vacanze estive, che spetta ancora al 2017 con ben 40 giorni netti di ferie per deputati e senatori. In quel caso i parlamentari partirono per il mare il 3 agosto e si ripresentarono al lavoro solo il 12 settembre (anche se l’attivita’ delle commissioni riprese una settimana prima, il 5). Il 2013, invece, va ricordato come l’anno della ‘sobrieta”, con soli 27 giorni di ferie per deputati e senatori. Sempre ripercorrendo i calendari di Camera e Senato degli ultimi anni, si puo’ notare come la durata delle ferie estive dei parlamentari abbia subito un andamento per cosi’ dire in crescendo: nel 2013, come ricordato, i giorni di vacanza sono stati in tutto 27: i parlamentari ripresero l’attivita’ il 6 settembre (dall’avvio delle vacanze iniziate il 10 agosto). Nell’estate del 2014 deputati e senatori si sono goduti il meritato riposo per 30 giorni: i lavori del Parlamento si conclusero l’8 agosto, con il primo via libera del Senato alle riforme costituzionali del governo Renzi, riprendendo l’attivita’ l’8 settembre sempre con l’avvio dell’iter parlamentare delle riforme alla Camera. Nel 2015 i giorni di ferie salirono a 35 (sempre considerando solo la ripresa delle sedute delle due Aule, e non anche l’avvio dei lavori delle commissioni), con il ritorno al lavoro l’8 settembre. Tre anni fa, nel 2016, i giorni di ferie crebbero ancora arrivando a toccare quota 38 giorni, con ripresa dell’attivita’ il 12 settembre per la Camera e il 13 settembre per il Senato. Si arriva cosi’ al record del 2017, con la cifra tonda di 40 giorni di ferie, scesi a 30 l’estate scorsa.

[], [], []