Elezioni Regionali, Basilicata al centrodestra: vince Bardi

Vito Bardi (Centrodestra) è il nuovo Presidente della Regione Basilicata: è stato eletto con 124.716 voti, pari al 42,2%. Al secondo posto Carlo Trerotola (Centrosinistra; con 97.866 voti, pari al 33,11%), poi Antonio Mattia (M5S; con 60.070 voti pari al 20,32) e Valerio Tramutoli (Basilicata possibile; con 12.912 pari al 4,37%).
Primo partito il M5S con il 20,27%, seguito da Lega (19,15%) e Forza Italia (9,15%).

In rialzo l’affluenza, al 53,58%.

“GRAZIE! La Lega in un anno triplica i voti, vittoria anche in Basilicata! 7 a 0, saluti alla sinistra e ora si cambia l’Europa”, scrive su Facebook il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini. Poi aggiunge: “La sommatoria dei voti di Lega e 5 Stelle è ancora la maggioranza assoluta in questo Paese”.

“Il MoVimento 5 Stelle – commenta Luigi Di Maio su Facebook – è la prima forza politica in Basilicata. Gran parte della stampa parla di “voti dimezzati in un anno” e di “crollo”, ma la verità è che abbiamo battuto tutte le liste”. “Considerando il vero tracollo di Pd (che perde ben 16 punti rispetto al 2013) e Forza Italia, se andassimo al voto alle elezioni politiche domani – prosegue Di Maio – potremmo anche rivincere in quella regione”.

“La Basilicata conferma che l’alternativa a Salvini e al centrodestra siamo noi. Neanche questo era scontato”, ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

“Abbiamo scritto la storia: la Basilicata è pronta per il cambiamento. Chiamerò Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni per fare una grande festa”, esulta Bardi. “Al primo posto nell’agenda c’è il lavoro – afferma poi l’ex generale della Guardia di finanza, indicato come candidato da Forza Italia -. I giovani saranno presenti e dovranno avere opportunità in questa terra. Trasparenza, meritocrazia e legalità saranno al centro”.

“Abbiamo perso dignitosamente”: così il candidato governatore del centrosinistra, Carlo Trerotola, che nella prossima legislatura sarà consigliere regionale. “Mi aspettavo un dato migliore, sono abituato a correre per vincere. Penso che la coalizione mi abbia sostenuto: abbiamo fatto quanto di meglio potevamo fare. Avendo più tempo”, ha continuato riferendosi alla sua candidatura ufficializzata solo un mese fa, “ci sarebbe stato il modo di farci conoscere meglio”. (ANSA)

 

 

Fonte Foto: ANSA