Elezioni Regionali in Sardegna, Solinas: “Squadra centrodestra stupirà”

“Quella che si presentera’ alle regionali sara’ una squadra che stupira’”. Lo promette il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Sardegna, il senatore Christian Solinas, che stasera a Cagliari partecipa al tavolo della coalizione delle 11 sigle che lo sostengono. “Stiamo proponendo un rinnovamento importante cui affianchiamo il valore dell’esperienza. Ci saranno idee e volti nuovi che potranno contare sul meglio della tradizione politica che ha distinto il centrodestra”. Per la composizione delle liste, l’aspetto legato alla parita’ di genere, secondo Solinas rappresenta “un grande valore”. “La partecipazione delle donne alla vita politica, secondo me, e’ segno di una cultura democratica avanzata”, afferma il segretario sardista. “Sono convinto che il prossimo Consiglio regionale potra’ contare su una marcia in piu'”. Intanto, il prossimo 20 gennaio nel Collegio di Cagliari, si svolgeranno le elezioni suppletive, “appuntamento importante”, rimarca Solinas. “Il fatto stesso che la candidata sia una donna, Daniela Noli, fortifica il ragionamento di poter trovare un giusto equilibrio tra la rappresentanza maschile e quella femminile”. La riunione programmatica della coalizione in vista delle regionali del 24 febbraio e’ iniziata nel pomeriggio nella sede del Psd’Az per discutere del programma, della composizione delle liste e degli adempimenti elettorali. Poco prima dell’inizio dell’incontro, Solinas ha chiarito che per la definizione del programma, che e’ stato portato avanti da un tavolo specifico si partira’ “dai grandi punti di forza della Sardegna: dalla cultura, dalle tradizioni, dalle tipicita’ e bellezze paesaggistiche, che verranno ricuciti per creare un modello di sviluppo che restituisca lavoro e soprattutto la dignita’ e l’orgoglio per tutti i sardi, in modo che si possa abitare in quest’isola senza dover emigrare, trovando un’occupazione e benessere”.