Comunicazione e imprese: ecco l’Associazione per tutelare i professionisti ed il diritto d’autore

“Investire in qualità e professionalità” e’ la sintesi di PRO.DI.DA, l’Associazione Italiana dei Professionisti per la tutela del Diritto d’Autore.
Il Comitato Direttivo dell’Associazione, infatti, ha cantierizzato per il 2019 una serie di appuntamenti formativi volti ad un’attenta formazione tecnica e professionale dei propri associati.
“Pro.Di.Da ai sensi della legge 04/20103, è oggi  abilitata al ‘rilascio di attestati di qualità e qualificazione professionale’ ed è fresca di riconoscimento ministeriale da parte del MISE” come dichiara il Presidente Massimiliano Morico.
Gli associati sono attualmente i Mandatari della SIAE e il percorso formativo intrapreso si traduce in una maggiore attenzione (in termini di qualità e competenza) al quotidiano lavoro di tutela e controllo del Diritto d’Autore.
Già nel triennio 2016 – 2018 Pro.Di.Da. ha organizzato un serie di eventi volti a ottimizzare le competenze dei propri associati, nonché le relazioni di questi con la sempre più diversificata richiesta del mercato.
“L’ultimo appuntamento formativo e culturale si è svolto nel mese di novembre al Centro Europeo di Toscolano (CET), l’Istituto superiore di formazione artistica del Maestro Mogol. Ha goduto del patrocinio da parte del MIBAC e della SIAE e ha visto il Maestro Mogol tenere una ‘lectio magistralis’ sulle origini e gli sviluppi della musica popolare italiana e internazionale” come riportato dal responsabile della comunicazione Piero Alfarano.
Oggi Pro.Di.Da. è presente sul territorio nazionale con le sedi di Milano e Riccione e ha già programmato l’apertura di una nuova sede a Roma.
L’obiettivo è quello di essere sempre più vicina ai propri associati e formare , nel campo dell’intermediazione del Diritto d’Autore, professionisti qualificati e capaci di “leggere” gli scenari di un mercato in continua evoluzione.