Mario Coppola “suona” Sergio Fiorentino per il quinto concerto dell’Autunno Musicale NOS

Il quinto appuntamento dell’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti è dedicato al pianoforte e a uno dei suoi più importanti interpreti napoletani: Sergio Fiorentino.

A vent’anni dalla scomparsa di quello che è ritenuto uno dei più grandi interpreti del ‘900, la NOS propone un recital pianistico che vedrà come protagonista Mario Coppola, concertista di spicco e erede della prestigiosa scuola partenopea, uno degli allievi più vicini a Fiorentino e alla sua lezione.

Mercoledì 12 dicembre alle ore 20.30 alla Sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella, Coppola offrirà al pubblico un percorso attraverso alcune delle trascrizioni per pianoforte realizzate dal Maestro, di pagine non destinate originariamente alla tastiera: trascrizioni, o meglio splendide ‘ri-creazioni’, che recano in sé la traccia illuminante del grande pianismo fiorentiniano.

Coppola ha ritagliato in un vasto catalogo un percorso che, più che il virtuosismo, intende evocare la profondità e la finezza delle scelte musicali del Maestro: trasposizioni alla tastiera di pagine vocali e strumentali che spaziano da Bach a Mahler, passando per Schubert, Schumann, Fauré, Brahms, Richard Strauss; e dopo le ‘ricreazioni’ di Fiorentino il programma si concluderà con una grande pagina, stavolta nata per il pianoforte, Funérailles, visionario capolavoro di Franz Liszt, a suggellare un appuntamento musicale ricco e interessante, nel nome e nel ricordo di un grande musicista napoletano.

Il costo biglietto è di 12 euro ed è possibile acquistare i biglietti in prevendita presso i punti vendita ticketOnLine e su www.azzurroservice.net, e da un’ora prima del concerto al botteghino adiacente al Conservatorio.

Non si ferma inoltre l’attività della Nuova Scarlatti in vista di altri importanti appuntamenti che si aggiungono al ricco cartellone autunnale che terminerà con l’ormai consueto (e riconfermato) Concerto di Capodanno al Teatro Mediterraneo.