Camera: al via il voto per modifiche in materia di referendum

Lunedì 8 (ore 15, con eventuale prosecuzione notturna) avrà luogo la discussione generale della proposta di legge C. 543-A recante Modifiche al testo unico di cui al DPR 30 marzo 1957, n. 361, concernente l’elezione della Camera dei deputati, e al testo unico di cui al DPR 16 maggio 1960, n. 570, concernente l’elezione degli organi delle amministrazioni comunali, nonché altre norme in materia elettorale e di referendum previsti dagli articoli 75 e 138 della Costituzione (ai sensi dell’articolo 107, comma 1, Regolamento).Giovedì 11 (ore 10 e in seduta pomeridiana, con eventuale prosecuzione dopo la conclusione dell’esame della Nota di aggiornamento) avrà luogo la discussione con votazioni della proposta di legge C. 543-A recante Modifiche al testo unico di cui al DPR 30 marzo 1957, n. 361, concernente l’elezione della Camera dei deputati, e al testo unico di cui al DPR 16 maggio 1960, n. 570, concernente l’elezione degli organi delle amministrazioni comunali, nonché altre norme in materia elettorale e di referendum previsti dagli articoli 75 e 138 della Costituzione (ai sensi dell’articolo 107, comma 1, Regolamento). Giovedì 11 (ore 16) avrà luogo l’esame con votazioni della Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2018 (Doc. LVII, n. l-bis) e della Relazione ai sensi dell’articolo 6, comma 5, della legge n. 243/2012 (Doc. LVII, n. 1-bis Annesso).Martedì 9 (ore 11) avranno luogo interpellanze e interrogazioni.Mercoledì 10 (ore 15) avranno luogo interrogazioni a risposta immediata (question time), con trasmissione in diretta televisiva.Venerdì 12 (ore 9.30) avranno luogo interpellanze urgenti.