Papa Francesco: in Irlanda chiedero’ riconciliazione tra cattolici e protestanti

 In Irlanda, Papa. Francesco vuole “abbracciare tutti i membri della famiglia irlandese”. E prega “in particolare, perche’ serva a far crescere l’unita’ e la riconciliazione tra tutti i fedeli di Cristo, come segno di quella durevole pace che e’ il sogno di Dio per l’intera famiglia umana”. Lo ha detto lo stesso Pontefice nel videomessaggio trasmesso questa sera dalle principali emittenti dell’Eire e dell’Irlanda del Nord, dove nelle scorse settimane si sono riaccese le tensioni tra cattolici e protestanti. “Sebbene la ragione specifica della mia visita in Irlanda sia l’Incontro Mondiale delle Famiglie, vorrei che essa abbracciasse tutti i cristiani”, ha detto il Papa. Nel videomessaggio il Papa ricorda poi lo scopo dell’Incontro Mondiale delle famiglie che si tiene a Dublino. “Le famiglie, oggi, affrontano – sottolinea – molte sfide nei loro sforzi per incarnare un amore fedele, per crescere figli con valori sani e per essere nella piu’ ampia comunita’, lievito di bonta’, amore e cura reciproca. Voi sapete tutto questo. Spero che questa occasione potra’ essere fonte di rinnovato incoraggiamento per le famiglie di ogni parte del mondo, specialmente di quelle famiglie che saranno li’ presenti, a Dublino”.  Il Papa auspica poi che l’IMF “possa ricordarci il posto essenziale della famiglia nella vita della societa’ e nell’edificazione di un futuro migliore per i giovani. I giovani sono il futuro!”. Bergoglio ritiene “molto importante preparare i giovani per il futuro, prepararli oggi, nel presente, ma con le radici del passato: i giovani e i nonni”. “E’ molto importante”, ripete, “Cari amici – conclude infine Bergoglio – mentre mi dispongo tra pochi giorni a visitare l’Irlanda per l’Incontro Mondiale delle Famiglie, invio un’affettuosa parola di saluto a tutto il popolo irlandese: ” I’m excited to think I’ll come back to Ireland!”.