Silvio Berlusconi rilancia l’Altra Italia: il Governo cadrà in pochi mesi

 La Lega deve bloccare il dl dignita’. Silvio Berlusconi continua nel suo pressing con Salvini. I Oggi i due si sono incrociati alla Camera: “I tuoi stanno tranquilli in Veneto?”, la domanda del presidente azzurro. “Stanno piu’ tranquilli del tranquillo”, la risposta del segretario della Lega. Il Cavaliere si fa portavoce del malessere degli imprenditori: “Rivolgo un appello alla Lega – ha detto incontrando i parlamentari azzurri -. ll risultato di queste politiche sara’ quello di allontanare le imprese dall’Italia, di scoraggiare chi vuole investire. Non sanno cos’e’ la politica industriale: Ilva, Alitalia, infrastrutture”. L’invito al segretario del partito di via Bellerio e’ quello di staccare la spina all’esecutivo, di ritornare nell’alveo del centrodestra. “Tanto questo governo andra’ a sbattere nel giro di pochi mesi”, pronostica il Cavaliere. La convinzione e’ che la maggioranza si sfaldera’ sulla legge di bilancio. Indica anche una percentuale: “Per il 70% cadra’ per dinamiche parlamentari”. Ma c’e’ solo un 30% di possibilita’ a suo dire che si andra’ al voto. L’auspicio e’ che Salvini faccia un accordo con FI e Fdi, magari portandosi dietro un pezzo del Movimento 5 stelle. Sono proprio i pentastellati nel mirino del Cavaliere: “Sono dei sessantottini in ritardo: con la stessa arroganza, la stessa incultura, la stessa violenza verbale. Si sono dimostrati peggiori della politica che dicevano di voler cambiare, sospinti dall’invidia e dall’odio sociale”. Per l’ex premier i programmi M5s causeranno un aumento delle tasse o lo sfascio dei conti pubblici, “noi siamo la parte buona del Paese”. E rilancia il progetto di ‘Altra Italia’. Ovvero “una forza liberale” composta da manager, esponenti proveniente “dalla trincea del lavoro”, amministratori. L’incontro e’ servito innanzitutto per compattare le truppe e anche per chiedere che si rispetti l’impegno delle quote che devono essere versate nelle casse del partito. In estate a gruppi di 40 venite a trovarmi in Sardegna, l’invito del Cavaliere che durante il suo intervento nell’assemblea ha confermato che verranno cambiati alcuni coordinatori, che si dara’ l’avvio ai congressi. Io – promette il Cavaliere – saro’ in campo, questo e’ un nuovo inizio. Infine una battuta sul Milan: spero che il fondo Elliot possa dare una mano.