Elezioni, molte new entry da Campania per il M5S: stravince Vincenzo Spadafora. Ecco gli eletti

Tanti volti nuovi alla prova del Parlamento tra le fila del Movimento 5 Stelle che, in Campania, vince in tutti e 22 collegi uninominali e manca di un solo seggio l’en plein al Senato. Tra le new entry, Vincenzo Spadafora, ex numero uno di Unicef, che ha seguito Luigi Di Maio, capo politico del Movimento, di cui ha curato i rapporti istituzionali. Spadafora vince nel collegio di Casoria dove ha ottenuto il 59,4% delle preferenze. Alla sua prima esperienza anche Rina Di Lorenzo, 53 anni, docente esperta di legislazione scolastica, con una percentuale del 62,09%, che batte Luciano Passariello, consigliere regionale di Fratelli d’Italia, indagato in un’inchiesta sullo smaltimento dei rifiuti. Vittoria di un nuovo volto anche nel Collegio di San Carlo all’Arena dove Doriana Sarli, veterinaria e storica attivista del meet up di Napoli, vince con il 48% delle preferenze, facendo arrivare secondo Paolo Siani pediatra del Santobono, fratello di Giancarlo, giornalista ucciso dalla camorra nel 1985. Con il 43% delle preferenze, vince a San Lorenzo il biologo e artista, impegnato nel sociale, Raffaele Bruno che impone lo stop a Caterina Miraglia, candidata di Forza Italia, alle spalle un passato da assessore regionale alla Cultura in Campania. A Giugliano, Maria Domenica Castellone doppia, in termini assoluti e di percentuali la candidata di Forza Italia, la consigliera regionale Flora Beneduce. Castellone, ricercatrice del Cnr, ottine 140mila preferenze con il 53.4% mentre Beneduce si ferma al 29%. A Casoria e’ Raffaele Mautone, pediatra, a vincere il seggio in Parlamento. Entra per la vittoria a Pozzuoli, Andrea Caso, 33 anni, tributarista. Virginia La Mura vince a Torre del Greco, con il 49,5%. Entra per la prima volta al Senato anche Franco Ortolani, geologo molto noto che si aggiudica il seggio a Palazzo Madama con il 53,16%. Vince a Nola battendo Lorenzo Cesa, Silvana Nappi, con il 47,9% delle preferenze, mentre a Portici vince Gianfranco Di Sarno con il 55,96%, docente di diritto.

ECCO TUTTI GLI ELETTI D’ITALIA

Il candidati del M5s fanno il “pieno” anche nei collegi uninominali della provincia di Avellino e sconfiggono i parlamentari uscenti della coalizione di centrosinistra. In quello di Avellino-Bassa Irpinia, Michele Gubitosa si afferma con il 44,1% (62.611 voti) sui candidati della coalizione di centrodestra, Pietro Foglia (27,9% pari a 39.657 voti) e di centrosinistra, il parlamentare uscente Angelo Antonio D’Agostino (20,9% pari a 29.759 voti). Nel collegio di Ariano Irpino-Alta Irpinia, il parlamentare uscente, candidato per la coalizione di centrosinistra, Giuseppe De Mita (22,1% pari a 27.294 voti) deve cedere il passo al candidato del M5s, Generoso Maraia, che conquista il seggio maggioritario (42,8% pari a 52.703 voti) battendo anche Carmela Grasso, candidata della coalizione di centrodestra (28,4% pari a 35.060 voti). Nel collegio uninominale del Senato, Luigi Famiglietti, parlamentare uscente, raccoglie il 20,8%, pari a 49.897 voti, dietro a Giuseppe Galati, candidato del centrodestra (28,3% pari a 67.798 voti) e al candidato del M5s, che si aggiudica il seggio, Ugo Grassi (43,7% pari a 104.578 voti). Nel listino proporzionale della Camera dei Deputati, i 5 seggi assegnati alla provincia di Avellino, mentre i calcoli sui resti sono ancora in corso, dovrebbero vedere due caselle al M5s con il parlamentare uscente Carlo Sibilia e Maria Pallini; un seggio a Cosimo Sibilia (Forza Italia) che nella precedente legislatura era stato eletto al Senato; un seggio al Pd con Umberto Del Basso de Caro, sottosegretario uscente alle Infrastrutture e ai Trasporti, mentre il quinto seggio sarebbe in bilico tra Marco Pugliese, candidato della Lega, e Massimiliano Carullo, attuale sindaco di Mercogliano (Avellino), candidato di FdI. La tendenza favorevole al M5s viene confermata anche dal voto di Avellino citta’, in cui il candidato pentastellato, Michele Gubitosa, sfiora il 40% dei consensi.

 

ECCO I NOMI DEGLI ELETTI DI TUTTI I PARTITI IN CAMPANIA