Ricerca a Napoli, tumore al polmone: speranze dall’Antartide. Molecole elimina cellule malate

Una molecola prodotta da un batterio marino antartico è in grado di sopprimere selettivamente alcune cellule del tumore al polmone. E’ la nuova prospettiva di cura aperta da una ricerca della Stazione Zoologica Anton Dohrn e dell’Università Federico II di Napoli.
E’ stato sviluppato un progetto di ricerca italo-danese i cui risultati sono stati pubblicati il 19 gennaio 2018 dalla rivista Nature Scientific Reports. Il progetto, coordinato dalla Professoressa Maria Luisa Tutino, Dipartimento di Scienze Chimiche della Federico II, e dalla Dottoressa Giovanna Romano, Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, ha condotto all’identificazione di una molecola prodotta dal batterio marino antartico Pseudoalteromonas haloplanktis TAC125, in grado di sopprimere selettivamente cellule tumorali A549, modello della forma molto aggressiva di tumore del polmone detta “non a piccole cellule”, senza interferire con la sopravvivenza delle cellule sane.