Papa Francesco visita a sorpresa un centro di riabilitazione a Roma

Visita a sorpresa del Papa oggi alla Fondazione Santa Lucia, in Via Ardeatina 306, un centro di eccellenza molto conosciuto a Roma, specializzato nella neuro-riabilitazione di pazienti con deficit di movimento e cognitivi, dove vengono trattate patologie derivanti da ictus, lesioni midollari, Parkinson e sclerosi multipla. Il Papa continua così l’esperienza dei “Venerdì della Misericordia”: gesti di vicinanza e di sostegno dedicati ai meno abbienti e ai meno fortunati, che hanno caratterizzato il Giubileo della Misericordia.

Si tratta di un centro di eccellenza per la ricerca sul cervello e per la neuroriabilitazione di pazienti con gravi deficit di movimento e cognitivi. L’Ospedale ricovera oltre 2.000 pazienti all’anno in degenza ordinaria e day hospital. Coordinata con l’attività clinica, svolge attività di ricerca nel settore delle neuroscienze, con oltre 50 laboratori attivi presso il proprio Ospedale e il vicino Centro Europeo di Ricerca sul Cervello (CERC). Si occupa di trattare le lesioni del midollo spinale, post-coma, ictus, malattie degenerative (in particolare sclerosi multipla e Parkinson), cerebrolesioni infantili.