Napoli, istituto Pascale: radioterapia anche di sabato e sale operatorie aperte fino a 20

 “Dal mese di settembre i tre acceleratori lineari e il Cyber Knife del Pascale funzionano dalle 8 alle 20. Macchinari accesi anche il sabato mattina. Questo vuol dire che tempo un mese e la radioterapia del piu’ grande Istituto oncologico del Mezzogiorno non avra’ piu’ liste d’attesa”. E’ quanto si legge in una nota dell’Istituto nazionale tumori Fondazione G. Pascale di Napoli. “Grazie allo sblocco del turn over e delle assunzioni, che ha consentito 110 contratti di infermieri a tempo indeterminato, dal primo ottobre tutte le sale operatorie funzioneranno dalle 8 del mattino alle 20 di sera, tutti i giorni, e in casi straordinari anche il sabato mattina. Questo vuol dire che entro Natale le liste d’attesa subiranno un significativo abbattimento – continua la nota – Per la gestione Bianchi un grandissimo risultato. Quando un anno fa il manager Attilio Bianchi si e’ insediato sulla poltrona piu’ alta del Pascale, in Radioterapia funzionavano soltanto due acceleratori lineari e il Cyber Knife ma fino alle 14, le liste d’attesa superavano i due mesi. Ancora piu’ problematica era la situazione nel complesso operatorio, in funzione a singhiozzo solo dalla mattina al primo pomeriggio con liste d’attesa che superavano anche i cinque mesi”. Questo risultato, si spiega, “si e’ reso possibile grazie all’assunzione di tecnici radiologi e di infermieri”. “A ottobre 2016 in forza alla Radioterapia del Pascale c’erano soltanto 6 medici e 8 tecnici. Oggi i medici sono 8, i tecnici 18. Le nuove assunzioni sono state effettuate a partire da gennaio 2017. Dopo i necessari corsi di addestramento dei neo assunti all’uso del Cyber Knife e dei tre acceleratori, ad aprile la Radioterapia e’ entrata in funzione dalle 8 alle 17. Dai primi di settembre, infine, e’ stato raggiunto il traguardo piu’ alto: far lavorare le macchine dalle 8 alle 20 e il sabato mattina”, continua la nota. “Credo che ci troviamo dinanzi ad una svolta – dice il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi – resa possibile grazie all’incremento di tecnici e infermieri e di questo ringrazio il presidente della Giunta Regionale, Vincenzo De Luca, che ha sbloccato le assunzioni. Un grazie lo devo anche a quanti hanno contribuito a questo straordinario risultato: il personale tutto dell’Istituto e le forze sindacali che hanno condiviso queste traiettorie di sviluppo”.