Maria Elena Boschi: “La famiglia è la nostra priorità, rafforzeremo il fondo anti-povertà”

Per quanto riguarda le misure immediate per la famiglia i “margini sono stretti” tanto dal punto di vista temporale che da quello finanziario. Tuttavia “qualche segnale importante verra’ dato”. Una delle ipotesi riguarda il rafforzamento del fondo contro la poverta’, con un’accentuazione della destinazione del Rei alle famiglie piu’ numerose. Mentre anche il fondo per le politiche familiari potrebbe essere rifinanziato. Lo afferma ad Avvenire il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi. “Dobbiamo essere onesti – spiega Boschi – Alcune proposte possono essere concretizzate, come un aumento dello stanziamento per le politiche familiari, o quelle per il reddito di inclusione. C’e’ la possibilita’ di dare un segnale gia’ nelle legge di bilancio, altrimenti non avremmo neanche convocato la Conferenza. Ma nei limiti che ci siamo detti. Immaginare ora una riforma strutturale non e’ realistico perche’ il governo e’ alla fine del suo mandato. C’e’ poi il tema del quoziente familiare e delle misure per contrastare la denatalita’ – prosegue -, profili di medio e lungo termine e non solo di questo governo. Il Pd comunque fara’ del tema del sostegno alle famiglie una bandiera della campagna elettorale e un argomento centrale per il primo anno di governo. Tornare alla famiglia non deve essere la bandiera identitaria dei cattolici in politica, ma la sfida di tutti i cittadini”.