Migranti, il monito di Antonio Tajani: “Codice Ong serve, l’Italia parli con voce unica”

“Il codice e’ indispensabile perche’ stavano accadendo vicende che creavano preoccupazioni e sospetti: serono le regole ed e’ indispensabile siano rispettate. La commissione e’ stata chiara ma e importante che l’Italia parli con voce unica: non possono esserci politiche ondivaghe ed in questa direzione e’ stato importante il messaggio del presidente della Repubblica”. Cosi’ il presidente dell’europarlamento, Antonio Tajani, interviene a RaiNews24 sulla vicenda del codice delle Ong.

“Bisogna assolutamente inasprire la posizione comunitaria per far capire” ai Paesi membri non inclini a collaborare per contribuire nella gestione dell’emergenza migranti “che non si puo’ soltanto essere all’interno dell’Unione europea quando c’e’ da incassare, ma quando c’e’ da dare bisogna fare altrettanto”, spiega Tajani.