Ballottaggi, Renato Schifani: “Silvio leader indiscusso, si riparta dal sistema tedesco”

“C’e’ voglia di centrodestra e dobbiamo cogliere questo messaggio. E’ il momento della responsabilita’ da parte delle varie anime della coalizione”. Cosi’ il senatore di Forza Italia Renato Schifani, intervistato dal Mattino sull’esito dei ballottaggi. La Lega, osserva, “ha gia’ dimostrato in passato che quando e’ chiamata ad impegnarsi in ruoli istituzionali sa mitigare la demagogia tipica della campagna elettorale con il senso di responsabilita’”. Tuttavia “Berlusconi e’ il fondatore e l’elemento trainante del centrodestra, e’ un dato oggettivo e inconfutabile oggi piu’ che mai. Salvini giorni fa dichiaro’ che e’ disposto a fare non un passo, ma un chilometro indietro per l’unita’ della coalizione. Mi aspetto che lo dimostri”. Quanto alla legge elettorale “l’ipotesi migliore resta la discussione sul modello tedesco, ripartendo dal Senato”. “Da un lato, per un motivo tecnico perche’ se si ripartisse dalla Camera per modificare quell’emendamento che ha fatto saltare l’accordo servirebbe poi una terza lettura che allungherebbe i tempi. Dall’altro, perche’ al Senato c’e’ una maggioranza piu’ incerta che richiederebbe un impegno piu’ significativo per la reale verifica dell’accordo politico tra i partiti”.