Calcio giovanile, Trofeo Balocco: primo posto per ASD Villaricca Calcio

La quinta edizione del Trofeo Balocco, organizzato dall’ASD Fossano 1919 insieme allo sponsor Balocco, per la categoria pulcini 2006, tenutosi a Fossano dal 29 aprile al primo maggio, è stata vinta dall’ASD Villaricca, unica scuola calcio del Sud ad aver partecipato al torneo calcistico.
Hanno partecipato al Trofeo Balocco i grandi club calcistici italiani tra cui Juventus, Udinese, Mantova, Verona, Torino, Pescara, Vicenza, Reggiana.
I pulcini del Villaricca si sono distinti battendo società professionistiche di serie A dall’Udinese, al Mantova, alla Reggiana, per poi vincere ai rigori, la tanto agognata finale, contro il Verona.
Una tre giorni di sano sport e di amicizia calcistica, in cui l’Asd Villaricca Calcio, ha dimostrato di essere all’altezza di competizioni calcististiche rilevanti e i campioni in erba hanno dato prova di carattere e di fair play sportivo.
“Siamo felici del primo posto – afferma Sandro Tambaro dell’Asd Villaricca Calcio -, gli allenamenti, l’impegno, la caparbietà dei nostri ragazzi sotto la guida di mister Mario Simbolo sono stati premiati”. “Vincere un torneo così importante, dove gli altri anni il podio è stato di club calcistici del calibro della Juventus, ci sprona a fare sempre meglio e il Sud ancora una volta è cantiere di calciatori talentuosi”, aggiunge Tambaro, sottolineando che “è la vittoria di tutti, dai calciatori, alla dirigenza, alle famiglie, allo sponsor, all’intero staff del Villaricca”. “Noi continuiamo con sempre maggiore caparbietà a lavorare per allenare ad un futuro migliore tanti giovani di Napoli Nord, nella consapevolezza di quanto il calcio e lo sport in generale, possano essere lo strumento per costruire una società sana”, conclude Tambaro.
“Torniamo a casa carichi di emozioni e di soddisfazioni”, dichiara Carmine D’Alterio della società di trasporti e logistica D’Alterio Group, sponsor ufficiale dell’Asd Villaricca. “La gioia negli occhi dei nostri calciatori, ma anche la sportività di andare ad abbracciare gli avversari sconfitti in campo: ecco questo è il vero senso del calcio. Partecipare a questi tornei con società professionistiche è una vera opportunità per i calciatori per tanti ragazzi della nostra terra”, conclude Carmine D’Alterio.