Abusi sessuali su minori: in carcere madre e il suo compagno nel Casertano

Avrebbero costretto tre minorenni a confezionare la droga e a subire abusi sessuali: con queste accuse la Squadra Mobile di Caserta ha arrestato, su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Simmaco Palmiero e Angela De Blasio, da tempo conviventi, con l’accusa di abusi sessuali sui tre figli della donna, tutti maschi di 14 e 17 anni. La coppia risponde anche di maltrattamenti in famiglia e spaccio di sostanze stupefacenti; per gli inquirenti i due avrebbero costretto i minori a tagliare e confezionare le dosi di droga da vendere. Un quadro da incubo quello emerso dall’indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, fatto di continue violenze fisiche e morali, abusi sessuali, cui la coppia avrebbe sottoposto per anni i tre fratelli; la quarta figlia della donna, di 14 anni, pur non subendo abusi, sarebbe stata invece obbligata a denunciare per violenza sessuale il padre naturale con accuse rivelatesi infondate; in un’altra circostanza, nel corso di un incidente probatorio effettuato durante un ulteriore procedimento penale attivato dalla denuncia del padre naturale dei minori, la piccola sarebbe stata costretta a raccontare il falso scagionando la madre e il compagno. Palmiero e De Blasio, entrambi difesi da Antimo Castiello, sono finiti nelle carceri di Santa Maria Capua Vetere e Pozzuoli; i minori sono stati affidati ai servizi sociali.