Papa Francesco: i governi intervengano contro contro tratta e abuso su bimbi

Oggi si celebra la Giornata di preghiera e riflessione contro la tratta di persone, quest’anno dedicata in particolare a bambini e adolescenti, e Papa Francesco si appella ai governi affinchè intervengano per debellare questo crimine vergognoso.

“Incoraggio quanti – afferma Bergoglio – in vari modi aiutano i minori schiavizzati e abusati a liberarsi da tale oppressione. Auspico che quanti hanno responsabilità di governo combattano con decisione questa piaga, dando voce ai nostri fratelli più piccoli, umiliati nella loro dignità. Serve ogni sforzo per debellare questo crimine vergognoso e intollerabile”.

Il Papa invoca santa Giuseppina Bakita in favore di “migranti, rifugiati, sfruttate” e parlando di migranti cacciati via, sfruttati, sottolinea “vorrei pregare con voi oggi per i nostri fratelli e sorelle rohingya, questi cacciati via da Myanmar che vanno da una parte all’altra perché non li vogliono, sono buoni, non sono cristiani,sono gente pacifica, sono fratelli e sorelle nostri, è da anni che soffrono, sono torturati, uccisi, semplicemente per portare avanti la loro fede musulmana”.