Strage Istanbul: altri fermi per sospetti legami con il killer

Diversi altri sospetti sono stati fermati oggi dall’antiterrorismo turca nella periferia di Istanbul con l’accusa di legami con il killer di Capodanno. Secondo quanto riporta l’agenzia statale Anadolu, che cita fonti investigative, un’operazione e’ stata condotta in alcune case popolari nella zona di Silivri. Non e’ chiaro il numero esatto dei fermati. Nel frattempo, indicano le stesse fonti, sarebbero state formalizzate le accuse di complicita’ con l’attentatore nei confronti di alcuni degli uiguri, originari della regione cinese dello Xinjiang, fermati nei giorni scorsi.