Napoli, scoperto dai carabinieri ‘parco a luci rosse’: incontri con prostitute in auto a 25 euro

Un parcheggio a luci rosse per incontri con prostitute sotto un cavalcavia in un’area isolata della periferia napoletana e’ stato scoperto e sequestrato dai carabinieri.

In via Sponsilli, in modo completamente abusivo, erano stati creati quindici stalli con tanto di tende per la privacy. Il “parco dell’amore” e’ stato individuato dai militari del nucleo radiomobile di Napoli durante servizi di pattugliamento per il controllo del territorio. Facendo irruzione nell’area, i carabinieri hanno trovato numerose ragazze dell’Est Europa appartate sulle auto dei “clienti”.

Il “gestore”, Raffaele Esposito, 50 anni, era in un gabbiotto all’ingresso e si faceva pagare 25 euro a incontro: cinque per il parcheggio e venti per la ragazza. Nel gabbiotto 410 euro, che sono stati sequestrati.

Il ‘gestore’, Raffaele Esposito, e’ stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.