State lontani dalle ragazze (appena) sfidanzate…

C’è una cosa su cui non si sprecherà mai troppo inchiostro: il sadomasochismo di chi – e stavolta parlo degli uomini – insegue una pulzella che è appena uscita da una turbolenta storia d’amore (conclusa, il più delle volte, tragicamente con tradimenti, ripicche e tonnellate di fiele sparse).

Non c’è cosa peggiore che infilarsi in un tunnel del genere perché, nella migliore delle ipotesi, si passerà per dei maniaci che vogliono approfittare della povera ragazza. Nella peggiore, perderete pure l’amicizia.

Magari non è vero che il corteggiatore di turno voglia approfittarne (ho detto magari, eh…) ma come si fa a tenere l’ormone al guinzaglio se è proprio lei a inseguirlo, a telefonargli, a chiedergli di stare in compagnia, a riempirlo di complimenti, a tenergli la mano quando usciamo?

Vero è che gli uomini o sono «freddi di chiamata» oppure sono dei «malati», ma un comportamento del genere da parte della giovane pulzella farebbe comunque cadere in tentazione pure un monaco trappista. Allora, lui immancabilmente fa questo ragionamento: vuoi vedere che la dolce signorina intende applicare il vecchio metodo del «chiodo scaccia chiodo»? E allora, ci prova.

E immancabilmente fa una figura di m…