Referendum, Beppe Grillo: “Disinformazione crea depressione” – VIDEO

“Il problema” della disinformazione su temi come la riforma o la crisi “è che se non c’è interesse in queste cose c’è la depressione, e guardate che è dipinta sulla faccia di migliaia di persone, milioni di persone. Questa latente insinuante depressione che hai dentro, che non la tratti neanche più coi psicofarmaci, c’è un’ansia che hai dentro. E questa depressione vuol dire solo una cosa: che hai interiorizzato la colpa. E adesso è colpa tua, ti portano via l’articolo 18 e ti portano via l’acqua pubblica e ti portano via i soldi ai partiti, benissimo è colpa tua, l’hai talmente messa dentro questa colpa che non reagisci più”. Lo afferma, nel video appello lanciato dal suo blog, il leader del M5S Beppe Grillo.

GUARDA VIDEO

In un’analisi dei trend di Google, spiega Grillo, risulta infatti che sulla riforma il picco delle persone che si informavano è stato “nel 2006”. Sulla parola crisi un simile picco lo si è registrato invece nel “2008”. “Picco e poi indifferenza, picco e poi non conoscenza, desiderio di non informarsi più”, sottolinea.