Turchia, fuori dalle carceri 38 mila detenuti: ‘serve spazio per i golpisti’

Con decreto il governo turco ha stabilito il rilascio di 38 mila detenuti. Secondo i media tale decisione sarebbe ricercabile nel fatto che “serva spazio nelle carceri per i golpisti”.

Infatti post golpe fallito dello scorso 15 luglio sono state arrestate circa 35 mila persone.

Il ministro della Giustizia, Bekir Bozdag, ha spiegato in un tweet che non si tratta di un’amnistia ma di un rilascio condizionato. La misura esclude i detenuti colpevoli di omicidio, violenza domestica, abusi sessuali o reati contro lo Stato.