Salerno, al Giffoni Film Festival tanti concerti: ecco programma

Non solo cinema ma anche tanta musica, quest’anno, in occasione della 46esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma a Giffoni Valle Piana (Salerno) dal 15 al 24 luglio. Per l’edizione 2016 è stato scelto il made in Campania come filo conduttore del percorso musicale che accompagnerà i dieci giorni dell’evento. “Aperto come sempre a tutte le forme d’arte e ai linguaggi creativi che parlano dritto al cuore dei ragazzi – ha detto il direttore Claudio Gubitosi – anche quest’anno dunque Giffoni presenta una sezione musicale di fortissimo impatto, tutta dedicata ai grandi artisti della Campania, esaltando la storia della musica regionale e della cultura mediterranea conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo”.

Dieci gli eventi live, ad ingresso libero, con la partecipazione di 18 tra band e solisti che si alterneranno dal 15 al 24 luglio (inizio ore 22) sul palco in piazza Lumière a Giffoni Valle Piana. Le atmosfere poetiche e raffinate di Enzo Gragnaniello, le canzoni di Niccolò Agliardi per “Braccialetti Rossi”, il taranta power di Eugenio Bennato, l’alternative rock degli Almamegretta, Enzo Avitabile & i Bottari si alterneranno sul palco con i promettenti Urban Strangers, Andrea d’Alessio, The Shak&Speares, Lelio Morra e Ciuffi Rossi. Una delle serate sarà dedicata al “Gomorra Sound” con i musicisti che hanno scritto ed eseguito l’original-soundtrack della famosa serie tv ovvero i Mokadelic, Ntò e Lucariello, mentre ad aprire il programma saranno i giovanissimi allievi della Caracciolo Junior Musical School di Salerno con lo spettacolo “Hair Spray”.

Riprendendo il tema dell’edizione 2016 Destinazione, tra i protagonisti anche due artisti che del viaggio e dell’integrazione ne hanno fatto uno stile di vita dimostrando che è possibile, grazie alla tolleranza e alla condivisone, essere artisti di successo e diventare personaggi da imitare: si tratta dell’algerina-napoletana M’Barka Ben Taleb, nonché attrice cinematografica, e del salernitano-kazako Son Pascal.

A presentare tutti i live show sarà la giornalista-blogger e rockettara Anna Trieste. Oltre ad applaudirli in serata, i ragazzi avranno la possibilità di incontrare gli artisti anche nella Cittadella del Cinema, quartier generale del Festival. Nell’ambito del Campania Sound Experience, inoltre, sarà consegnato al maestro Tullio De Piscopo il Premio per i suoi 50 anni di carriera.

Fonte: Ansa