Napoli, Teatro Bracco: Caterina De Santis presenta il cartellone della 18esima stagione

Presentato questa mattina in conferenza stampa dalla direttrice artistica del Teatro Bracco di Napoli, Caterina De Santis, il cartellone della 18esima stagione. Sei spettacoli comici in abbonamento, due fuori abbonamento e tante sorprese per i fedelissimi dello storico palcoscenico della Pignasecca. Le commedie, quasi tutte produzioni firmate Ar.Te.Te.Ca.-Teatro Bracco, coinvolgeranno anche quest’anno attori, registi, scenografi, coreografi e maestranze locali. Un cartellone che guarda alla tradizione ma che non smette di innovare, con la presenza anche di giovani artisti e talenti nazionali.

teatro 4

“Ci candidiamo sempre più ad essere gli artigiani del teatro campano – ha spiegato la De Santis –, il nostro sforzo è finalizzato a rendere giustizia ad un indotto fatto di attori e di maestranze locali che meritano dignità e lavoro per il valore aggiunto che rappresentano in un settore, quello teatrale, affascinante ed avvincente ma perennemente in crisi”.

E a proposito di tradizione e made in Naples, quest’anno sulle tavole del palcoscenico di via Tarsia farà il suo ritorno il grande Giacomo Rizzo, uno degli interpreti più sensibili, autentici ed amati del repertorio classico partenopeo, che, insieme a Caterina De Santis, sarà protagonista dell’omaggio che il Bracco ha voluto dedicare al celebre commediografo Gaetano Di Maio, venticinque anni dopo la sua scomparsa. Rizzo sarà in scena a febbraio con “Mpriesteme a mugliereta”, mentre a dicembre un altro testo di Di Maio, “Madama Quatte Solde”, vedrà nella veste di attrice la De Santis in coppia con Davide Ferri e Rosario Verde.

Ma la lista dei volti noti è lunga. Ad alternarsi sulle tavole del palcoscenico del Teatro Bracco saranno Peppe Lanzetta, Federico Salvatore, Rosario Ferro, Il Giardino dei Semplici, Davide Ferri, Rosario Verde, Antonio Ottaiano, Ciro Capano, Diego Sanchez e tanti altri.

Inoltre, quest’anno il Bracco ha deciso di riservare alcune soprese ai suoi abbonati. Numerosi sono i contatti con nomi assai popolari della scena e del cabaret napoletano, che con ogni probabilità andranno ad integrare in corso d’opera il già ricco cartellone della prossima stagione.

“Siamo al lavoro per offrire sempre di più al nostro affezionato pubblico – ha dichiarato la De Santis – facendo ben attenzione, tuttavia, a mantenere inalterato il costo del biglietto, con un carnet fermo da ormai sei anni a prezzi ultrapopolari”.

Si parte il 4 novembre con la prima di “48 morto che parla”, prima produzione Ar.Te.Te.Ca.-Teatro Bracco dell’anno, scritta da Caterina De Santis, che sarà anche in scena con Rosario Ferro, per la regia di quest’ultimo. Dal 25 al 27 novembre altra produzione del Bracco, questa volta un musical, scritto e diretto da Diego Sanchez, con protagonista la celebre band Il Giardino dei Semplici. Lo spettacolo si chiamerà “M’innamorai”, dal titolo del primo 45 giri del gruppo anni Settanta famoso per le sue melodie in tutto il mondo.

A Natale primo omaggio a Gaetano Di Maio con “Madama Quatte Solde”, in programma dal9 dicembreall’8 gennaio 2017, con un cast d’eccezione capitanato dal trio Caterina De Santis, Davide Ferri e Rosario Verde, con la partecipazione di Ciro Capano e la regia di Gaetano Liguori.

teatro 2

Da venerdì 20 a domenica 29 gennaio 2017 sarà invece la volta di Antonio Ottaiano in “La sceneggiata”, di Velia Magno, nella duplice veste di autrice e regista. Dal 3 al 26 febbraio 2017 farà il suo ritorno sulle tavole dellaPignasecca il grande Giacomo Rizzo, in scena in un’esaltante produzione Ar.Te.Te.Ca-Teatro Bracco che ripropone il capolavoro del compianto Gaetano Di Maio, “Mpriesteme a mugliereta”, per la regia dello stesso Rizzo, protagonista in coppia con la De Santis. Dal 3 al 5 marzo 2017, due grandi nomi della scena napoletana varcheranno la soglia del teatro di via Tarsia, si tratta di Peppe Lanzetta e Federico Salvatore, entrambi in scena con Davide Ferri e la De Santis in “Pascià”, mix travolgente di prosa e musica diretto da Gaetano Liguori.

Completano la stagione due spettacoli fuori abbonamento: “Papà Tata”, commedia musicale di e con Diego Sanchez, e “Tutto fa Broadway” con Ettore Squillace, che ne curerà sia la regia che le coreografie.

A marzo anche una new entry da “Eccezionale veramente”, talent in onda su La7, il comico Nino Taranto e il suo compagno di scena Paciullo.

Ma il Teatro Bracco aprirà le sue porte anche alle compagnie amatoriali, con una rassegna interamente dedicata a loro.

Insomma, anche quest’anno al Bracco sarà una stagione tutta da ridere.

Per info www.teatrobracco.it