Avis Campania lancia ‘Estate Sicura’: unità mobili e telefono rosso

Non per tutti estate vuol dire vacanza. I malati non vanno in ferie e gli ospedali non chiudono. L’estate è un periodo particolarmente difficile per chi ha bisogno di trasfusioni ematiche. I donatori abbandonano la città per i luoghi di villeggiatura. I grandi centri ospedalieri continuano ad avere necessità di sangue, soprattutto per i pazienti sottoposti a chemioterapia, per i trapianti di organo, per i talassemici, le patologie ematologiche e nelle situazioni di traumatologia, emergenza chirurgica o medica. La principale fonte di sangue in Campania è rappresentata dalle donazioni che arrivano agli ospedali attraverso il circuito delle unità di raccolta sangue fissi o mobili dislocate su tutto il territorio regionale. L’Avis Campania – con il patrocinio di Regione Campania, in sinergia col Dipartimento emergenza sanitaria regionale, i Dipartimenti di medicina trasfusionale Campania nord, Centro-Sud e i sindaci dei Comuni ospitanti – ha organizzato una campagna di sensibilizzazione alla donazione di sangue anche nei luoghi di vacanza denominata ESTATE SICURA.

Due gli strumenti scelti dall’associazione. Gireranno le unità mobili per la raccolta nei centri commerciali e nelle località di vacanza; poi è stato attivato il telefono ROSSO (800061717) numero gratuito a cui ricorrere per richiedere sangue qualora occorra. La presentazione delle iniziative messe in campo avverrà domani, venerdì 22 luglio, alle ore 11.30 nella sede di via Brin 69, alla presenza di Pasquale Pecora componente dell’esecutivo nazionale Avis. Sarà inoltre possibile contattare l’unità mobile mercoledì 27 luglio in mattinata nella tappa prevista in piazza Cavour a Napoli.