Roma: venerdì 1 luglio la prima nazionale di “Giorgia Vive” del regista Ambrogio Crespi

Venerdì primo luglio alle ore 10.30 presso la sala Anica di Viale Regina Margherita 286 a Roma, si terrà la prima nazionale del docufilm ‘Giorgia Vive’ di Ambrogio Crespi, una produzione Index Production e Mb Rent con il patrocinio ‘Associazione Nazionale Magristrati’ di Roma.

Saranno presenti il regista e la protagonista Giorgia Benusiglio. Il docufilm, presentato in anteprima alla 62esima edizione del Taormina Film Festival, ha vinto il “Premio Cariddi”. Dopo la prima nazionale  è previsto un tour europeo di ‘Giorgia Vive’.

Nel 1999 Giorgia a soli 17 anni prende mezza pasticca di ecstasy e si ritrova in fin di vita per una epatite tossico-fulminante. E da quel momento inizia il calvario non solo di Giorgia ma di tutta la sua famiglia, che si trasforma in una grande storia di amore e di aiuto di tanti giovani vittime della droga. La forza, Giorgia la trova anche negli occhi del padre che lotta e soffre per una giovane e bella figlia che avrebbe potuto perdere. Oggi Giorgia vive grazie ad un trapianto di fegato e  continua senza sosta a raccontare la sua tremenda esperienza “ad un passo dalla morte” a tanti ragazzi, trasmettendo speranza ma soprattutto mettendoli in guardia dai gravi pericoli che si celano dietro l’assunzione delle droghe.

La storia di Giorgia diventa un docufilm, realizzato con maestria di dettagli e di emozioni dal regista Crespi. 

giorgia vive