Napoli, Gianni Lettieri: “Io resterò concentrato sulla città”

“A me non interessano i progetti politici nazionali, non mi interessano le poltrone e non mi interessano gli stipendi da sindaco. A me interessa una sola cosa: dedicarmi per 5 anni solo ed esclusivamente a risolvere i problemi di Napoli, la mia città, la città che amo e che voglio vedere finalmente serena, sicura e vivibile”. Lo dichiara, in una nota, Gianni Lettieri, imprenditore e candidato sindaco a Napoli. “In questi giorni – prosegue Lettieri – è partita un’onda un’onda democratica che sta prendendo sempre più forza e le fantastiche immagini della festa di chiusura della
nostra campagna di ieri sera a Piazza del Carmine stanno contagiando di entusiasmo tutti. Eravamo in 10.000 in piazza per il cambiamento. Per la prima volta nella storia di Napoli un movimento autenticamente civico e popolare, perché io sono uno del popolo e rispondo solo ed esclusivamente al popolo, entrerà a Palazzo San Giacomo dalla porta principale e riporterà
diritti ed uguaglianza per tutti. Chiedo a tutti coloro che si sono candidati con me, e a quanti negli ultimi giorni hanno deciso di sostenere la nostra campagna di civiltà per Napoli –
che va al di là degli schieramenti e delle appartenenze, ma guarda solo al bene della città – di dare vita in queste ore che ci separano dal voto, alla più grande mobilitazione democratica mai vista, per sensibilizzare gli indecisi e convincere chi non vuole andare a votare. Questa è la volta buona: i napoletani in fondo sanno che io sarò un grande sindaco e sanno che noi siamo gli unici ad avere programmi e soluzioni. Per questi motivi scendiamo tutti in strada e contagiamo la città di entusiasmo. Diamo ancora più forza a quest’onda anomala che stravolgerà la città”.