“Dopo di noi” è legge: hanno votato a favore tutti i partiti tranne il M5S

“Dopo di noi” è legge! La Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva un disegno di legge che si occupa delle persone con disabilità gravi che restano senza sostegno familiare. Una battaglia di civiltà è stata finalmente vinta.

Il disegno di legge è stato approvato con 312 voti favorevoli, 64 contrari e 26 astensioni. Hanno votato a favore tutti i partiti tranne il Movimento 5 Stelle che ha votato no e negli scorsi mesi aveva accusato la legge di “favorire le assicurazioni” e i “privati”, e la Sinistra italiana si è astenuta.

Il testo di legge prevede la costituzione di un fondo con risorse pubbliche e private e una serie di agevolazioni fiscali per chi fornisce risorse finalizzate alla tutela e all’assistenza dei disabili gravi.

“La legge sul #dopodinoi è un fatto di civiltà per migliaia di famiglie. Sono orgoglioso dei parlamentari che l’hanno voluta e votata. Grazie”, commenta il premier Matteo Renzi. 

“Oggi in aula ho sentito tanta retorica sull’handicap, ma fortunatamente abbiamo voltato pagina con la legge per il Dopo di noi. Questa è una giornata di festa per i genitori  delle persone con disabilità grave”, ha dichiarato la deputata del Pd, Ileana Argentin, subito dopo il voto finale alla legge. “Sono certa che noi del Pd ce l’abbiamo messa proprio tutta per passare dalle parole ai fatti, come dimostra il nuovo capitolo di bilancio che prevede tanti soldi, ben 180 milioni di euro in tre anni. Ho già detto più volte che per me questa legge da sola basta a dare un senso alla legislatura – aggiunge la deputata – e sono davvero orgogliosa del risultato raggiunto. Soprattutto perché da oggi sarò in grado di rispondere a tanti genitori che aspettano da anni una prospettiva per il futuro e un sostegno”.