Napoli in Champions League: esplode il San Paolo. Higuain nella storia

Il Napoli batte il Fosinone 4 a 0, si aggiudica la Champions Legaue e il San Paolo esplode. 

Ma c’è di più. Gonzalo Higuain mette a segno una tripletta, si porta a 36 gol nella classifica dei cannonieri e batte il record dello svedese del Milan Gunnar Nordahl che concluse la stagione 1949-50 con 35 centri. L’impresa del Pipita ha qualcosa di epico ed è possibile che dovranno passare molti anni perchè venga cancellata dagli almanacchi del calcio. Le forze in campo, la determinazione e la fame di vittoria tra le due squadre sono completamente diverse.

A questi oggettivi vantaggi per il Napoli si aggiunge anche, dopo appena 13′ minuti di gioco, lo sconsiderato gesto di Gori che scaglia il pallone in faccia ad Insigne, che era a terra dopo aver subito un fallo, e si fa espellere da Celi. Giocare con un uomo in più, in realtà, sotto l’aspetto tattico non agevola gli azzurri perchè il Frosinone, che fino a quel momento aveva tenuto un atteggiamento disinvolto e quasi disincantato, inevitabilmente si ritrae nella propria metà campo ed erige una barriera fitta difficilissima da superare davanti alla porta di Zappino. La ricerca del gol – con la Roma in vantaggio a San Siro e dunque virtualmente qualificata in Champions League – dura in pratica tutto il primo tempo. Al 43′ ci pensa Marek Hamsik che mette a segno il gol numero 81 in serie A con la maglia azzurra ed uguaglia Diego Maradona al secondo posto della classifica dei marcatori di tutti i tempi (al primo posto c’è Vojak con 102 gol). Nel secondo tempo si scatena Higuain ed in venti minuti confeziona il capolavoro della sua carriera. Il Pipita realizza una tripletta e mette il suo sigillo sul campionato e sulla storia del calcio italiano. Da momento dell’ultima realizzazione dell’argentino e fino alla fine la partita resta come sospesa, in attesa che arrivi il momento della festa. Quando l’arbitro Celi fischia la fine, parte l’inno della Champions. Poi la squadra va a salutare i tifosi sotto tutti i settori mentre la gente canta a squarciagola ‘Un giorno all’Improvviso’ che è diventato ormai l’inno della stagione.

Sport Napoli stadio san paolo 14 -05-2016 Napoli-Frosinone  nella foto Marek Hamsik  (newfotosud Alessandro Garofalo)

Fonte foto: ilmattino.it