Addio alla banconota da 500 euro

La Banca Centrale Europea ha deciso di sospendere la produzione della banconota da 500 euro, la cui emissione verrà interrotta entro la fine del 2018, poiché ritiene che l’uso di questa banconota possa facilitare attività illegali e di riciclaggio.

Il bigliettone da 500 è ricercatissimo da mafie, da trafficanti d’armi, dai signori della droga e del crimine organizzato, perfetto per il riciclaggio e l’evasione fiscale. La “500 euro” è un pericoloso strumento in mano al terrorismo per spostare somme ingenti occupando poco volume.

Già nei mesi scorsi il presidente della Bce, Mario Draghi, aveva più volte denunciato l’utilizzo della banconota da 500 euro nelle attività criminali e di riciclaggio, ma molti erano gli scettici, tra cui il presidente della Bundesbank Jens Weidmann.