Napoli, Antonio Pentangelo attacca Luigi de Magistris: “La cittadella scolastica ex Capalc è nata grazie ad amministrazione di centrodestra”

“La cittadella scolastica ex Capalc è sorta grazie allo straordinario impegno della nostra amministrazione Provinciale di centrodestra, quella al tempo guidata dal Presidente Luigi Cesaro e dall’assessore all’Istruzione Maurizio Moschetti”.  Lo afferma Antonio Pentangelo, Coordinatore di Forza Italia della provincia di Napoli.

“Il progetto approvato nel 1976 dalla Cassa per il Mezzogiorno, come molti ricorderanno, – sottolinea Pentangelo – fu bloccato nel 2012 perché insisteva su un Sin, un suolo di interesse nazionale. Fu l’amministrazione Cesaro che, con grande tenacia, superò questo scoglio mettendo la società Tecno-in in condizioni di poter consegnare, nell’aprile del 2013, il Rapporto Tecnico Conclusivo che, dopo la completa rimodulazione del progetto originario dell’ex istituto alberghiero, ci consentì di avviare le procedure di gara e di poter annunciare l’inaugurazione della cittadella di lì a quattro anni. E così è stato”.

“In pochi lo ricordano, nessuno lo dice, neppure il sindaco de Magistris che, tra un’inaugurazione e l’altra di opere ereditate dal lavoro delle amministrazioni provinciali di centrodestra non ha certo brillato per garbo istituzionale e onestà intellettuale. Nemmeno ieri”, conclude l’esponete di Forza Italia.